Skip to content

CONTRO LA CHIUSURA DELLE SCUOLE DI MONTAGNA

13 dicembre 2010

“Il Piano di razionalizzazione proposto dalla Provincia  denota la mancanza di progettualità a salvaguardia delle vallate di montagna, anche in un’ottica di sviluppo futuro. La scuola nelle nostre vallate costituisce un presidio, un fattore di crescita e sviluppo, un elemento di formazione per il futuro del territorio, e come tale va difeso e mantenuto. Ridurre ulteriormente i servizi prioritari in zone di montagna significa creare ulteriori disagi alle comunità». Gli amministratori di Forni di Sopra, Chiusaforte, Pontebba e Resia sono convinti che la chiusura delle scuole comporterebbe «un impoverimento della rete culturale sia scolastica che associativa, oltre ad una ricaduta negativa sull’assetto socio-economico in quanto, a breve ed a lungo termine, la mancanza di servizi essenziali sul territorio porterebbe le famiglie a scegliere di trasferirsi in luoghi dove tali servizi sarebbero garantiti».

articolo del Messaggero Veneto

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: